[Giro della Toscana], Le città sul percorso: Mercatale in Val di Pesa

[Giro della Toscana], Le città sul percorso: Mercatale in Val di Pesa

L’origine dell’insediamento è legata al fiorire nel tardo di luoghi posti nei fondovalle o nei pressi di strade in cui si tenevano degli scambi commerciali tra le popolazioni rurali. Questa origine, oltre che nel nome, è riscontrabile anche nella piazza principale del borgo, che ha la forma di un trapezio allungato, tipica dei centri preposti all’uso di mercato. Una simile struttura si può anche vedere a Greve in Chianti, che nasce come mercato di Montefioralle.

Il borgo nacque per iniziativa del podestà del vicino di Montecampolese che nel 1237 fece costruire una pubblica piazza in una località conosciuta come il Beccamorto. Mercatale è citato più volte anche nella scritta tra il 1367 e il 1370 da Donato Velluti. Nel 1592 venne costruito sulla piazza un Oratorio.

Nei secoli seguenti la popolazione continuò ad aumentare e questo comportò il definitivo abbandono del primitivo centro collinare di Montecampolese. La parrocchiale venne trasferita nell’Oratorio di piazza solamente il 12 giugno 1786.

Sulla piazza principale oggi si affaccia la chiesa di che appare con l’aspetto conferitole da numerosi restauri, ultimo dei quali nel 1964. Sulla sinistra della chiesa si trova Villa Nunzi, che fu edificata dagli Strozzi ed è caratterizzata da un corpo di forma trapezoidale con due torrette simmetriche poste alle estremità. Negli anni ottanta Mercatale venne soprannominata Piccola Russia perché quasi tutta la popolazione era iscritta al Partito Comunista.

Mercatale è stato il paese natale di Giuliano Dami, avventuriero del XVIII secolo e amante del Giangastone de’ Medici.

Mercatale in Val di Pesa è un centro abitato situato nel comune di , di cui è frazione, in provincia di . È la più importante frazione del comune di San Casciano e conta più di duemila abitanti.

Fonte testo e : Wikipedia