Selezione borghi in Toscana

Selezione borghi in Toscana

La Toscana è la meta per una vacanza anche nei borghi: ecco alcuni nostri consigli per una gita, partendo da Montefioralle, un borgo medievale nel cuore del Chianti. Dal paese si gode una vista sulle colline circostanti e sui vigneti. Chi vuole scoprire la Maremma più inedita non può perdersi Pitigliano, uno dei borghi più scenografici della Toscana arroccato su uno sperone roccioso, costruita nel tufo, con il suo passato di storia, dagli Etruschi alla Piccola Gerusalemme, l’antico ghetto perfettamente conservato.

Difficile scegliere tra i tanti borghi incantevoli che si trovano sul Monte Amiata, il più grande vulcano spento della Toscana. Piccoli paesini ricchi di suggestione, storie e tradizioni uniche: Abbadia San Salvatore, Piancastagnaio, Roccalbegna, Arcidosso e Santa Fiora sono tutti perfetti per una vacanza romantica, immersi in una natura spettacolare fatta di boschi di castagni e faggi secolari.

Isola Santa, nel cuore della Garfagnana, è un’oasi di pace e bellezza molto speciale. L’antico borgo con le sue casette in pietra in riva al lago verde smeraldo è un angolo perfetto per una giornata a due e il luogo perfetto per scoprire le delizie locali, dai dolci a base di farina di castagne al farro fino a salumi più particolari come il “biroldo”.

Lucignano, piccolo borgo medievale nella Valdichiana, ospita l’Albero dell’Amore. Si tratta di un magnifico capolavoro di oreficeria gotica alto circa 2,60 metri che secondo la leggenda suggella le promesse d’amore delle coppie con fortuna e felicità eterna. L’antico reliquario a foggia d’albero si trova all’interno del Museo Comunale della cittadina aretina.

Andiamo in Valtiberina per scoprire Anghiari, una piccola perla medievale incastonata su una collina, al riparo dal turismo di massa. Pittoresche case di pietre, vicoli e bellissime piazzette circondate da splendidi panorami vi porteranno indietro nel tempo: il paese fu la cornice della famosa Battaglia di Anghiari, vinta da Firenze e celebrata da Leonardo in Palazzo Vecchio con il suo capolavoro scomparso, oggetto ancora oggi di studi e ricerche.

Terminiamo il nostro viaggio romantico a Pontremoli, uno dei borghi più belli della Lunigiana, quella terra di confine incastonata tra le Apuane e l’Appennino Tosco-Emiliano. Da visitare assolutamente il Museo delle Statue Stele, ospitato dal castello del Piagnaro che custodisce le misteriose statue antropomorfe in pietra arenaria, create dalle popolazioni che abitarono la Val di Magra prima dei Romani.

Fonte: Visit Tuscany